Ordina online, ritira e paga nel tuo punto vendita di fiducia. SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA

|
|
|

Capelli sfibrati e rovinati? Ecco i rimedi naturali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
capelli sfibrati rimedi naturali

I capelli giocano un ruolo importante sul senso di autostima di molte persone e sulla percezione che queste hanno di sé. Purtroppo, nel corso del tempo, i capelli possono cadere o semplicemente danneggiarsi, riportando difetti di natura estetica. Con l’arrivo della bella stagione, i capelli possono risultare maggiormente sfibrati o rovinati da alcuni elementi naturali ai quali, tipicamente, si è più esposti in primavera ed estate come il sole, il caldo e la salsedine.

Capelli rovinati: le principali cause

L’eccessiva esposizione ai raggi solari, ad esempio, è la causa più frequente di deterioramento del fusto, o stelo, del capello: può portare alla perdita dello stesso e/o al deterioramento dei pigmenti in esso contenuti. Infatti, l’azione dei raggi UVB e delle radiazioni UVA sono responsabili sia della perdita di proteine dei capelli (come la cheratina, sensibile agli effetti esterni), sia dei cambiamenti di colore.

Invece, gli effetti del caldo, nonostante non provochino danni alla corteccia, possono ripercuotersi sulla parte più esterna del capello, cioè la cuticola. In caso di esposizione a temperature superiori a 95°, come frequentemente accade con l’utilizzo della piastra o del phon, le reazioni possono comprendere crepe, buchi e bordi nebulosi. L’esposizione al caldo, inoltre, può condurre alla caduta dei capelli nel caso il cuoio capelluto sia già indebolito da infezioni.

Alcuni danneggiamenti possono verificarsi anche in seguito a lavaggi frequenti (con conseguenti asciugature). Questa abitudine, nei casi più estremi, potrebbe addirittura provocare danni alla ultrastruttura dei capelli e al loro colore. Lavare i capelli meno frequentemente (o con prodotti appositamente studiati per i lavaggi quotidiani) può aiutare a mantenere il cuoio capelluto in salute oltre a prevenire il prurito, la perdita dello strato superiore della pelle e a mantenere i capelli morbidi e lucenti.

La salsedine, infine, se presente in quantità elevate sui capelli, può alterare la struttura anatomica delle radici, oltre a causare il distaccamento e la diminuzione delle cellule. Inoltre, la salsedine tende a irruvidire la cuticola, rendendo la chioma più secca, spenta, indebolita e maggiormente soggetta alla rottura dei singoli capelli (venendo essi privati di forza ed elasticità).

rimedi capelli rovinati

Ingredienti naturali per capelli sani e forti

Attraverso specifici ingredienti naturali è possibile però porre rimedio a questi inconvenienti, evitando così di avere capelli sfibrati e rovinati.

Olio di Argan

Quest’olio è prodotto nella zona sud del Marocco, la foresta di Argan appunto, che si estende per circa 800.000 ettari nella zona del Paese che tocca le città di Agadir, Essaouira e Taroudant. In ambito cosmetico, l’olio di Argan, nella sua varietà più chiara, viene utilizzato anche per la cura dei capelli: l’elevata presenza di vitamina E, Omega 6 e 9 lo ha reso, infatti, un prodotto scelto fin dall’antichità per le sue proprietà nutritive e riparatrici.   

Semi di lino

Sono semi dalle piccole dimensioni e caratterizzati da una varietà di colori che vanno dal bruno scuro al giallo paglierino. I semi di lino producono un olio commestibile che si presta a molteplici usi: ad esempio viene soventemente utilizzato nella realizzazione di gel e di sapone.

Gli acidi grassi Omega 3, presenti all’interno dei semi, hanno proprietà elasticizzanti, idratanti e rinforzanti sui capelli, prevenendone la rottura e nutrendoli in caso di secchezza. Inoltre, i semi di lino permettono il bilanciamento dei livelli di pH della cute e favoriscono una produzione ottimale di sebo (prodotto delle ghiandole sebacee composto da una miscela di grassi). L’uso regolare dei semi di lino può aiutare a prevenire la formazione di dermatiti e forfora, oltre a limitare la caduta dei capelli; anzi, ne potrebbe addirittura favorire il benessere grazie alla presenza di vitamina E.

Un’ottimale protezione dei capelli, da elementi esterni quali i raggi solari, il caldo e la salsedine, si può dunque ottenere attraverso l’ausilio di prodotti che contengono ingredienti naturali in grado di nutrirli, rinvigorirli e ripararli, contribuendo a evitarne la rottura. 

Carrello