Ordina online, ritira e paga nel tuo punto vendita di fiducia. SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA

|
|
|

Meteorismo: i rimedi naturali più efficaci

Rimedi meteorismo

Il meteorismo è un disturbo caratterizzato dall’accumulo di gas nel tratto gastrointestinale. Può portare a sensazioni di gonfiore o di distensione addominale e le sue cause sono tipicamente ricollegabili al vissuto quotidiano, come ad esempio l’ingurgitare aria durante i pasti o la fermentazione intestinale di alcuni tipi di cibi.

Si tratta di una problematica che può riguardare le persone di ogni età, anche se la maggior parte di coloro che sono colpiti da meteorismo sono gli individui nella terza decade di vita. Tra i primi rimedi naturali consigliati c’è quello di tenere un diario alimentare per individuare tutti quegli ingredienti che producono nel soggetto una sensazione di gonfiore.

Altri suggerimenti sono poi quelli di:

  • non mangiare troppo, suddividendo l’alimentazione quotidiana in 4-7 piccoli pasti giornalieri anziché 3 ed abbondanti;
  • evitare i cibi ricchi di carboidrati semplici e grassi;
  • mangiare lentamente;
  • non consumare bevande, specialmente gassate, durante e subito dopo l’assunzione di cibo.

Altre indicazioni sono poi quelle di:

  • non masticare gomme;
  • non bere liquidi utilizzando la cannuccia;
  • non succhiare le caramelle per lunghi periodi.

È importante, inoltre, ridurre lo stress, che negli ultimi anni rappresenta una delle cause principali di meteorismo. Può rivelarsi utile, magari, praticare esercizi di respirazione, yoga o tai chi oppure affidarsi, se necessario, al sostegno di uno psicoterapeuta per un percorso mirato per la riduzione dell’ansia.

Rimedi naturali per il meteorismo

Per contrastare questo disturbo esistono anche alcuni rimedi legati a specifici ingredienti naturali che vanno dal finocchio all’anice, passando per la camomilla, lo zenzero e la curcuma.

  • Finocchio: appartiene alla stessa famiglia delle carote ed è caratterizzato, oltreché da lunghi steli che formano un bulbo, da foglie leggere e “piumate”. Ogni sua parte è commestibile, sia cotta che cruda. I semi di finocchio inoltre, hanno al loro interno una consistente quantità di fibre, pari a 2 grammi ogni 6 grammi di semi, molto utile in caso di diarrea e per alleviare i problemi digestivi che possono concorrere alla formazione di gas nell’intestino;
  • Camomilla: si tratta di un calmante utilizzato da secoli. Risale almeno ai tempi dell’antico Egitto e tra i vari utilizzi di questa pianta c’è anche quello di rilassante digestivo, in grado di contrastare vari disturbi gastrointestinali che possono andare dalla flatulenza al vomito fino, appunto, al meteorismo.
  • Zenzero: è una pianta tropicale che in origine cresceva nel sud-est asiatico ma che oggi è coltivata in tutto il mondo e appartiene, come la curcuma, alla famiglia delle Zingiberaceae. Questa pianta erbacea, il cui nome si ipotizza derivi dal nome sanscrito della spezia, singabera, e che come la camomilla ha una lunga storia nel campo medicinale, ha dimostrato effetti antinfiammatori e antiossidanti, oltre a essere un ingrediente che contrasta la comparsa di tumori ed ulcere.
  • Curcuma: appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, è un tipo di pianta tradizionalmente usata per i suoi benefici tereapeutici sul sistema digestivo.
  • Anice: è una delle spezie più antiche e cresce in varie parti del mondo (dalla Spagna al Medio Oriente). Al suo interno si trovano sostanze chimiche che aiutano a ridurre il gonfiore e viene utilizzata nei casi di indigestione.
Rimedi naturali meteorismo zenzero

Altri rimedi naturali per combattere il meteorismo

 Il meteorismo ha fra le sue conseguenze il gonfiore addominale o la flatulenza ma esistono diversi metodi naturali che vanno a risolvere il problema alla radice. Tra questi ci sono:

  • Carbone vegetale: ha proprietà adsorbenti nei confronti di liquidi e gas ed è un rimedio utilizzato nei casi di aerofagia, diarrea, flatulenza e meteorismo ma anche per disinfettare l’intestino. 
  • Radice di liquirizia: si tratta un antispasmodico che serve a digerire meglio, oltre a contrastare i fastidiosi effetti provocati dall’aerofagia e dal meteorismo. 
  • Semi di psillio: questi semi sono utilizzati per regolare il funzionamento intestinale, riducendo il gonfiore e la tensione addominale. Sono inoltre ottimi per curare la diarrea e la stitichezza. 

Un altro sostegno può arrivare dai probiotici, microrganismi vivi presenti nell’intestino umano, che aiutano la digestione, riducendo l’eccesso di gas, e che possono essere trovati in alcuni alimenti come:

  • Yogurt probiotici;
  • Kefir; 
  • Kimchi;
  • Tempeh;
  • Sauerkraut.

Ulteriori metodi naturali per contrastare il meteorismo sono infine il cumino, come rimedio per crampi addominali e il mirto, contro la sensazione di gonfiore. Insomma, la natura ci offre un autentico arsenale contro i disturbi causati da meteorismo.

 

  • Nausea e altri disturbi

    Epagas

Carrello