Gli ordini ricevuti tra il 5 e il 21 Agosto verranno evasi a partire dal 22 Agosto. Buone Vacanze!

Ordina online, ritira e paga nel tuo punto vendita di fiducia. SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA

|
|
|

Microbiota: cos’è, a cosa serve

Sempre più spesso sentiamo parlare di microbiota e microbioma. Procediamo ad una spiegazione partendo dall’intestino.

L’intestino del corpo umano è colonizzato da un gran numero di batteri, essi costituiscono la microflora intestinale detta anche microbiota.

Si definisce microbiota, pertanto, l’insieme di microrganismi simbiontici che convivono con l’organismo umano senza danneggiarlo, in una condizione di mutualismo che porta vantaggi reciproci. Il termine microbioma si riferisce all’insieme dei geni dell’intero microbiota.

Nell’uomo vivono fino a 10.000 specie differenti di microrganismi tra batteri, miceti e virus. Si stima che il loro peso è di circa 1 kg, rappresentando il microbiota, così, un organo a sé. Sono distribuiti secondo una precisa logica funzionale lungo tutto il tubo digerente: poche centinai di specie nello stomaco, il resto lungo il colon.

Due concetti che appartengono alla sfera del microbiota intestinale sono quello di Eubiosi e Disbiosi.

Il termine eubiosi, che significa “benefico per l’organismo”, “che assicura il ben vivere”, identifica il buon equilibrio e funzionamento del microbiota nell’intestino. Con disbiosi si intende il contrario, cioè un’alterazione qualitativa o quantitativa del microbiota.

Un microbiota in salute, in eubiosi, consente all’organismo di:

  • resistere a disfunzioni metaboliche: insulino-resistenza, ipercolesterolemia, obesità
  • fronteggiare disturbi comportamentali: irritabilità, depressione, autismo
  • combattere problematiche intestinali: intestino irritabile, stipsi o diarrea, meteorismo
  • contrastare problematiche urinarie: cistiti, vaginiti, prostatiti, insufficienza renale
  • tenere testa a problematiche respiratorie: allergie
  • affrontare problematiche cutanee: dermatiti, psioriasi e
  • intervenire contro le alterazioni del funzionamento del sistema immunitario come il morbo di Crohn.

A sostegno del microbiota, ricoprono un ruolo fondamentale i probiotici, pro-bios” – ‘’a favore della vita’’ – organismi vivi (detti anche fermenti) che, somministrati in quantità adeguata, apportano un beneficio alla salute della persona, ripopolando la microflora di cui si compone il microbiota.

Cibo dei probiotici sono i prebiotici, sostanze di origine alimentare non digeribili utilizzate come nutrimento dalla flora intestinale per promuove selettivamente crescita e attività di uno o più batteri già presenti nel tratto intestinale (autoctoni) o assunti contestualmente al prebiotico. Ne sono un esempio l’inulina, il lattulosio.

Quando per via di terapie antibiotiche o attacchi di diarrea, il microbiota va in disbiosi, quindi si altera l’equilibrio della flora batterica, i fermenti lattici a base di prebiotici e probiotici riportano nuovamente il microbiota da uno stato di disbiosi ad uno di eubiosi.

Per il benessere del tuo microbiota, scopri FLORAP, la linea di integratori alimentari a base di Fermenti lattici, Probiotici e Prebiotici, selezionati e specifici per le esigenze di adulti e bambini.

Carrello

Gli ordini ricevuti tra il
5 e il 21 Agosto

verranno evasi a partire
dal 22 Agosto

Buone Vacanze

Dal Team Alta Natura
logo_altanatura_white