Ordina online, ritira e paga nel tuo punto vendita di fiducia. SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA

|
|
|

Contrasta la stanchezza alle gambe e ritrova la tua energia

stanchezza alle gambe rimedi naturali

Quando si parla di stanchezza alla gambe le cause di questa condizione possono essere molteplici e, talvolta, riconducibili a:

  • uno sforzo fisico eccessivo;
  • una condizione medica patologica;
  • una gravidanza.

Anche i cambi di stagione possono portare a un senso di pesantezza, di stanchezza e gonfiore alle gambe e, per risolvere questo problema, possiamo optare per soluzioni naturali in grado di rinvigorire i nostri arti inferiori, facendoci ritrovare le energie perdute.

Quali sono i rimedi naturali per la stanchezza delle gambe?

I motivi che portano a provare dolore e stanchezza alle gambe sono diversi e per questa ragione sono differenti le soluzioni a questo problema. 

Se, ad esempio, si è ecceduto nell’attività fisica un rimedio naturale può essere quello di stare a riposo e fare impacchi freddi, mentre in caso di insufficienza venosa è necessario:

  • bere molti liquidi;
  • mangiare frutta e verdura;
  • consumare integratori o cibi ricchi di potassio; 
  • evitare di sottoporre gli arti a un calore eccessivo;
  • fare movimento per favorire la circolazione; 
  • mantenere le gambe sollevate e a riposo.

Una cattiva circolazione sanguigna che si manifesta, oltre che alle estremità del corpo come mani e piedi, anche nelle gambe, può portare a:

  • capogiri; 
  • stanchezza cronica;
  • senso di svenimento; 
  • vertigini.

Questa condizione può essere contrastata con un massaggio linfodrenante, con:

  • stimolazioni alle gambe che partono dai piedi fino alle cosce attraverso movimenti circolari dal basso verso l’alto;
  • l’utilizzo, dietro consiglio medico, di calze elastiche a compressione graduata che permettono di diminuire il ristagno del sangue all’interno dei capillari. 

È infine consigliato fare attività fisica moderata ma al tempo stesso regolare, soluzione ideale per favorire la salute cardiovascolare.

Mentolo ed eucalipto: due soluzioni naturali contro la stanchezza delle gambe

Un’ulteriore soluzione contro la stanchezza delle gambe arriva dal mondo delle creme e dei gel. Se in casi di pelle secca è consigliato prediligere una crema idratante poco assorbente, quando il problema è legato alla microcircolazione, con capillari visibili, è suggerito un gel o una crema con flavonoidi, potenti antiossidanti naturali che stimolano la microcircolazione e hanno un effetto rilassante.

Se si desidera donare freschezza alle gambe affaticate, un rimedio naturale è certamente da ricercare nel mentolo, componente principale dell’olio di menta piperita. Estratto dalle piante o sintetizzato, il mentolo è in grado di svolgere un’azione rinfrescante e tonificante sulla muscolatura.

Questo estratto è solitamente presente in formulazioni e preparati alimentari quali:

  • capsule;
  • sciroppi;
  • spray gola; 
  • caramelle;
  • gomme da masticare;
  • dolci;
  • bevande alcoliche e non alcoliche;
  • formaggi;
  • cioccolate; 
  • frutta confezionata;
  • profumi. 

Il mentolo è dunque in grado di:

  • alleviare il mal di gola; 
  • contrastare la congestione delle vie respiratorie;
  • ridurre dolori e spasmi gastrici, migliorando la digestione; 
  • donare nuovamente freschezza alle gambe, quando risultano affaticate e gonfie. 

Ma come funziona? Il gel rinfrescante al mentolo aumenta il flusso sanguigno cutaneo, creando una sensazione di raffreddamento.

Non è un caso che siano molti gli sportivi che utilizzano la crema al mentolo e all’eucalipto per donare una sensazione di sollievo ai tessuti che, nel corso gli allenamenti, sono stati sottoposti a stress. 

Allo stesso modo anche l’eucalipto è un antidolorifico e antinfiammatorio naturale per le gambe, in quanto:

  • migliora il flusso sanguigno verso la zona in cui sono presenti il dolore e l’infiammazione;
  • rilassa i muscoli;
  • favorisce la vasodilatazione.

Tonificante, con proprietà stimolanti sul sistema circolatorio, l’eucalipto favorisce l’eliminazione dell’acqua che si trova in eccesso nell’organismo e, diluito in olio di mandorle e massaggiato sulle gambe, rappresenta una vera e propria panacea per caviglie, piedi e gambe affaticate. 

L’eucalipto, inoltre, ha un effetto rinfrescante ed è per questo motivo che il suo utilizzo è particolarmente consigliato durante il periodo estivo.

menta per la stanchezza delle gambe

Altri strumenti naturali per sconfiggere la stanchezza alle gambe

Per contrastare la stanchezza alle gambe esistono rimedi naturali forse meno conosciuti ai più ma comunque molto efficaci. Tra questi possiamo trovare:

  • il mentil lattato, un composto di origine naturale molto utilizzato nel campo alimentare e cosmetico, che ha origine dalla reazione tra l’acido citrico naturale e il mentolo, rispetto al quale ha un’azione rinfrescante minore ma più duratura nel tempo;
  • il meliloto, le cui foglie e sommità fiorite rilasciano la cumarina, un composto aromatico che riduce l’adrenalina con un conseguente miglioramento della capacità contrattile da parte dei vasi sanguigni. È inoltre indicato in caso di insufficienza linfatica e venosa;
  • l’estratto di rusco, ottenuto dalla pianta Ruscus aculeatus, dalle proprietà benefiche a livello del microcircolo;
  • l’estratto di Papaya, dalle proprietà emollienti, esfolianti e idratanti; 
  • le foglie di Amamelide, ricche di flavonoidi e tannini che favoriscono la stabilizzazione delle membrane delle pareti vascolari, alleviando una serie di fastidi collegati alla cattiva circolazione;
  • l’estratto glicolico di Centella Asiatica, dalle proprietà antinfiammatorie, elasticizzanti, cicatrizzanti e coadiuvanti del sistema circolatorio;
  • il Vaccinium Myrtillus Fruit Extract, estratto di bacche di mirtillo, presente nei preparati e in grado di lenire le gambe dolenti, ripristinando il microcircolo cutaneo.

Applicazioni e leggeri massaggi con gel aventi una composizione basata su mentolo, eucalipto e sugli altri ingredienti naturali sopracitati permettono di rinvigorire la gambe, aiutando quindi chi soffre di stanchezza e gonfiore agli arti inferiori.

Carrello