Gli ordini ricevuti tra il 5 e il 21 Agosto verranno evasi a partire dal 22 Agosto. Buone Vacanze!

Ordina online, ritira e paga nel tuo punto vendita di fiducia. SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA

|
|
|

Tre infusi contro gli inestetismi della cellulite. Ecco come prepararli!

Alcune ricette naturali per contrastare i fastidi più comuni connessi alla cellulite.

Infuso di finocchio

Infuso di Finocchio

due pizzichi di semi di finocchio, 1/4 di l di acqua
Quando l’acqua bolle, spegnere la fiamma ed aggiungervi i semi di finocchio; coprire il pentolino e lasciare in infusione per quindici minuti. Filtrare attraverso un colino e, senza dolcificare, prendere tre tazze al giorno in qualsiasi momento.

Consiglio:
fare bollire in un litro di acqua un pugno di edera fresca e con il liquido ottenuto fare degli impacchi locali.
Infuso di Malva, Verbena e Betulla

Infuso di Malva, Verbena e Betulla

un pizzico di fiori di malva, un pizzico di verbena, un pizzico di betulla, due tazze di acqua
Aggiungere all’acqua bollente, a fuoco spento, le erbe indicate. Coprite il pentolino e lasciate riposare per cinque minuti; quindi filtrare, non dolcificare (eventualmente usare del miele), berne una tazza al mattino ed una la sera. Consiglio: durante il periodo di assunzione di questa tisana, fare due volte alla settimana un bagno, aggiungendo all’acqua calda un decotto ottenuto facendo bollire per cinque minuti un pugno i betulla, un pugno di quercia ed un pugno di edera in un litro di acqua.
Regina dei prati

Infuso di Regina dei Prati

un pizzico di regina dei prati, una tazza di acqua
Fare bollire l’acqua in un pentolino aggiungervi, a fiamma spenta, la regina dei prati, coprire e lasciare riposare per sei, sette minuti. Prenderne una tazza ogni mattina a digiuno. La regina dei prati ha anche la virtù di rendere particolarmente luminosa la carnagione.

Curiosità:
le donne pachistane portano attorno all’avambraccio destro un sottile braccialetto di pelle dal quale non si separano mai durante tutta la vita. Per virtù di tale bracciale tendono a conservano sempre lo stesso peso. Uno scienziato ha trovato una spiegazione scientifica: la leggera ma costante pressione del braccialetto stimola alcuni piccoli centri nervosi, localizzati nel polso, che regolano il buon funzionamento delle ghiandole, soprattutto la tiroide e le surrenali, che impediscono l’accumularsi del tessuto adiposo.
Carrello

Gli ordini ricevuti tra il
5 e il 21 Agosto

verranno evasi a partire
dal 22 Agosto

Buone Vacanze

Dal Team Alta Natura
logo_altanatura_white